Forum Ludus Bergomensis

Forum Ludus Bergomensis
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Recensioni
 Libri
 Alba di Guerra - Dawn of War vol.1 - Cassern Goto
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

Katta
Lvl 2


Prov.: Bergamo
Città: Città Fortificata di Bergamo


529 Messaggi

Inserito il - 14/07/2010 : 12:08:30  Mostra Profilo Invia a Katta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vi piazzo un altra recensione (fatta ancora per Ciao.it) che di sicuro interesserà a qualche ludotecaro ;-)


Finalmente è arrivato il mese dei grandi sconti nella libreria dove vado di solito così sono riuscito a accaparrarmi una bella quantità di libri che attendevano di essere presi. Tra questi sono riuscito a completare una trilogia che volevo leggere da tempo. Ora che ho finalmente tutti i volumi posso cominciare ad addentrarmi in un universo fantascientifico cupo, gotico e altamente letale…. Un universo dove la pace è un miraggio e guerre apocalittiche imperversano per le galassie. Sto parlando del background del mitico gioco di miniature di Warhammer 40.000 e la trilogia in questione s’intitola DAWN OF WAR.
Comincia con il primo libro – ALBA DI GUERRA – un’epica e terrificante battaglia contro le forze del Caos…


STA SORGENDO L’ALBA DI UNA NUOVA GUERRA (OVVERO LA STORIA):

Nel 41° millennio l’uomo si è espanso su innumerevoli galassie e ha colonizzato migliaia di mondi, debellando ogni minaccia aliena incontrata. Gli eserciti al servizio dell’Imperatore Immortale ammontano a miliardi di Guardie Imperiali e milioni di mezzi corazzati ed aerei, supportati da titaniche flotte stellari. Ma, malgrado tutto questo abnorme apparato militare, sono innumerevoli le minacce all’Imperium dell’uomo. Strani ed enigmatici alieni come i Tau o gli Eldar, rozzi barbari desiderosi di guerra come gli Orki, misteriose macchine in cerca di eliminare ogni forma di vita umana come i Necron o gli sciami tiranidi… questi sono solo alcuni avversari, ma il nemico più temuto in tutti i mondi appartenenti all’uomo è l’influsso degli dei del Caos, misteriose divinità nascoste nelle profondità del warp che cercano costantemente di rovesciare il Sacro Imperatore e i suoi domini. Il Caos è potente e nessuno può dirsi assolutamente certo di poter resistere alla sue lusinghe per poi cadere sotto il suo corruttivo controllo…
Angelos è un capitano degli Space Marine, i migliori difensori che l’Imperium può schierare contro ogni genere di minaccia. Gli Space Marine sono esseri umani selezionati tra milioni di guerrieri a cui sono stati impiantati potenziamenti genetici e tecnologici, rendendoli in pratica dei super uomini in grado di resistere anche a ferite mortali per comuni esseri umani!
Angelos comanda la terza compagnia del capitolo dei Corvi Sanguinari, un capitolo famoso per mischiare la grandi doti marziali a una profonda sete di conoscenza, e il suo animo è molto turbato da recenti avvenimenti che l’hanno spinto ad annientare niente di meno che il suo stesso pianeta natale,Cyrene. L’eresia e gli adoratori del Caos si erano diffusi così tanto che l’unico modo per debellarli era un Exterminatus, un bombardamento totale con la flotta che non lasciasse più nulla di vivo sul pianeta!

I demoni interiori che Angelos si trova ad affrontare sono quindi terribili ed è proprio in questo suo difficile momento che da un pianeta sotto la sua giurisdizione, Tartarus, giunge una richiesta d’aiuto dalla Guardia Imperiale ivi stazionata. Sembra che il pianeta sia sotto un massiccio attacco di un’orda di orki e le difese sono oramai al collasso.
Angelos risponde immediatamente alla chiamata, non permettendo alla propria situazione personale d’interferire, e si dirige verso Tartarus. Qui, lui ed i suoi Corvi Sanguinari scopriranno che gli Orki sono solo uno dei problemi presenti sul pianeta, forse il più visibile, ma indubbiamente il meno insidioso. Sembra che oltre a quei folli guerrieri siano anche presenti dei misteriosi Eldar e, peggio ancora, la Legione Alfa, un capitolo di Space Marine corrotti dal Caos cui i Corvi Sanguinari sono acerrimi avversari.
Ma cosa hanno a che fare Eldar, Orki e la Legione Alfa con Tartarus? Che mistero è sepolto da millenni sotto la sua superficie? Angelos ed i suoi uomini dovranno combattere contro tutto e tutti per scoprilo.


LA PRIMA DI TANTE ALBE DI BATTAGLIA (VARIE SUL LIBRO):

Scritto da C.S. Goto, ALBA DI GUERRA è un libro che cerca di ricreare quelle atmosfere che migliaia di giocatori sparsi in tutto il mondo hanno assaporato nelle proprie case sopra tavoli cosparsi di miniature di soldati, alieni e mezzi corazzati… e in effetti ha centrato l’intento perché il libro è infarcito come non ho mai visto di combattimenti senza tregua! A dirla tutta sono talmente tanti che qualcuno potrebbe anche avanzare l’idea che senza di essi la storia si sarebbe risolta in sole 50 pagine invece delle 275 che compongono questo primo romanzo, una cosa vera, ma che non terrebbe conto del fatto che snaturerebbe un po’ proprio l’idea di fondo del continuo essere in guerra che fa da background a Warhammer 40.000!
In parole povere, la prima cosa che dovete tenere da conto è proprio l’enorme quantità di scene di battaglia e combattimenti presenti: se anche voi siete tra quelli che, come mia madre, leggendo il Signore degli Anelli avete saltato a piene mani pagine di enormi scontri come quelli al Fosso di Helm o sulla piana di fronte a Minas Tirith, allora pensateci bene all’acquisto.
Tolta questa doverosa premessa, la storia creata da Goto si dipana in modo abbastanza semplice senza colpi di scena esagerati, ma tenendo sotto costante pressione il lettore per vedere i vari eserciti e protagonisti presenti creare e disfare alleanze. In effetti la narrazione non prende solamente il punto di vista del capitano Angelos, ma è spesso puntata anche su una Veggente Eldar di nome Macha. Gli Eldar infatti qui devono svolgere un importante compito contro le forze del Caos, ma avere come avversari la Legione Alfa non significa che anche i Corvi Sanguinari non lo siano. Ecco quindi che si scatenato conflitti dove ora gli Space Marine vengono aiutati (il classico “aiutiamo il meno peggio!”) e ora cadono in imboscate. Insomma, non si comprenderà molto fino all’ultimo.
Una storia che non è nulla di eccezionale, ma su cui l’autore riesce a mantenere costante l’attenzione!
Il finale è intrigante più del resto perché non sempre fare la cosa più ovvia è anche la cosa migliore da fare ;-)

La scrittura di Goto è molto semplice, ma efficace, in grado di catapultare in scontri feroci il lettore senza farlo smarrire! Forse il suo unico problema è che da quasi per scontato che tutti i termini e i nomi propri di molte cose- come i mezzi corazzati ad esempio – siano conosciuti dal lettore in quanto anche giocatore del gioco da tavolo. E’ vero che proseguendo nella lettura si può facilmente scoprire che un Rhino è un trasporto truppe corazzato e una Thunderhawk è una astronave-cannoniera in grado di portare squadre e mezzi corazzati sul campo di battaglia, ma le prime volte il lettore potrebbe rimanere un po’ spiazzato e confuso.
I personaggi hanno una caratterizzazione che differisce un po’ tra protagonisti e secondari. I Protagonisti come Angelos e Macha sono ben descritti e soprattutto nel primo c’è anche una forte caratterizzazione interiore che mostra come anche un super uomo come uno Space Marine nell’animo sia completamente vulnerabile a drammi vissuti. Macha non è ancora ben definita, ma posso dire che avrà una parte maggiore nel secondo volume di questa trilogia.
Solo accennati invece personaggi come i sergenti dei Corvi Sanguinari o il colonnello della Guardia Imperiale di Tartarus, ma in fondo il loro ruolo è abbastanza secondario.


DAWN OF WAR BY MONDADORI:

Come per la controparte di Warhammer Fantasy, anche i romanzi di Warhammer 40.000 sono entrati a far parte dei titoli della Mondadori, meglio ancora nella collana Best Sellers! Questo significa che avremo titoli abbordabili a livello economico come questo ALBA DI GUERRA che costa 9€ per 275 pagine di libro.
Bella anche la copertina (originale dell’edizione inglese) che mostra uno scorcio di quello che ci attende nel volume.

Le traduzioni sono state realizzate fedelmente ai termini usati nel gioco di miniature e di errori non mi sembra di aver trovato nulla di nulla. Sono presenti persino alcuni termini in lingua aliena Eldar e, meglio ancora, le parole grossolane usate dagli Orki che sono davvero spassose (parlano più o meno in questo modo: “Noi zi va, ragatzi” :-D )!!


IL PARERE CONCLUSIVO DEL KATTA AD ALBA DI GUERRA:

ALBA DI GUERRA è un libro che indubbiamente fa la felicità di coloro che hanno giocato a Warhammer 40.000 per le feroci battaglie descritte e per l’atmosfera che impernia le relazioni tra le razze intergalattiche e il credo degli Space Marine. Ma non è esclusivo per la ristretta cerchia di giocatori perché, sebbene all’inizio si faccia un fatica a comprendere a cosa si riferiscono i nomi propri di veicoli, mezzi, armi e razze aliene, man mano ci si addentra si inizia a comprendere in che genere di avventura fantascientifica si è capitati: qui non si tratta di scongiurare una guerra perché le battaglie sono all’ordine del giorno! L’uomo avrà conquistato migliaia di pianeti e debellato minacce di tutti i tipi, ma è regredito a livello sociale, religioso e politico… l’inquisizione domina sovrana per cercare tracce della corruzione del Caos, tutti hanno una fede fanatica nei confronti dell’Immortale Imperatore e una singola vita umana non è che una goccia tra centinaia di altre miliardi sparse per innumerevoli galassie.
'''Se siete dunque attratti da uno scenario che sembra mischiare un futuro pieno di astronavi, viaggi interstellari e super tecnologie ad una situazione politica che appare stile gotico-medievale con qualche infarinatura di poteri arcani, allora non dovete perdervi questo genere di romanzi''' ambientati in Warhammer 40.000 di cui ALBA DI GUERRA è un valido esemplare.
Al contrario se non sopportate libri infarciti di guerre, uccisioni, bigottismo e fanatismo estremo allora devo proprio dire che questo libro non fa per voi!
Voto: 4 stelline meno meno, in quanto pensavo a qualcosa di più in fatto di trama e sviluppi relativi, ma eccellente nel mostrare tutta la violenza e assurdità di questo futuro.

Vi lascio con una piccola curiosità. DAWN OF WAR è anche il titolo di un videogioco che si basa proprio su questa avventura e che vi metterà nei panni dei Corvi Sanguinari intenti nel debellare Orki, Eldar e forze oscure. Devo ammettere che giocata questa storia rende di più che non letta, però il libro descrive molto meglio tanti particolari e il contorno narrativo che nel videogioco si perdono. Esiste anche un seguito di questo videogioco, ma per questo dovete chiedere al Marrey (il quale esordirà insultando un capoguerra orco che lo sta facendo penare :-P ).

"Winter is Coming!"
Motto della casata Stark.

Komandante Templare della Città Fortificata di Bergamo

Kompagno Komandante della Prima Compagnia dei Dragoni Rossi Khadoriani

Sommo allenatore della squadra di BloodBowl vincitrice della Dungeon Bowl, i Katsuto no Team
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Ludus Bergomensis © 2000-02 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000