Forum Ludus Bergomensis

Forum Ludus Bergomensis
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Recensioni
 Videogiochi
 Sacred 2 (Collector's Edition) - Xbox360
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

Katta
Lvl 2


Prov.: Bergamo
Città: Città Fortificata di Bergamo


529 Messaggi

Inserito il - 01/08/2010 : 11:59:39  Mostra Profilo Invia a Katta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Metto una mia recensione piazzata su Ciao.it che immagino possa interessare a qualche ludotecaro visto che all'epoca dell'uscita del primo Sacred, parecchi ne sono rimasti invasati

Dopo mesi e mesi trascorsi in completo rapimento, eccomi qua a parlarvi dell’ultimo videogioco da me testato per la Xbox360… e testato è ancora una parola riduttiva visto che ci ho speso ben 125 ore della mia vita in una girandola di coinvolgimento impossibile da bloccare se non al terzo completamento del gioco stesso.
Ma, vi starete chiedendo, che gioco può mai impegnare a tal punto una persona? Ebbene mi sto riferendo a SACRED 2 – FALLEN ANGEL, il seguito del grandissimo primo Sacred uscito nel lontano 2004 e che raccolse un successo fenomenale.
Ancora una volta, quindi, mi sono lasciato trascinare nei vastissimi ambienti di Ancaria ad uccidere mostri incredibili e scoprire ogni minimo anfratto…


UN RITORNO NEL PASSATO DI ANCARIA (OVVERO LA TRAMA):

Ancaria era un mondo turbolento anche prima che un folle stregone avesse la nefasta idea di provare ad evocare il demone che la sconvolse negli eventi successivi.
Molti anni prima infatti – per la precisione circa un migliaio di anni prima - questo continente era ancora in preda ad una feroce guerra scatenata dai pomposi elfi per ottenere il controllo assoluto della misteriosa Energia-T, un misterioso fluido intriso di un potere magico dalla potenza incredibile. La guerra si concluse dopo continui massacri e devastazioni e un nuovo regno venne costruito, ma il desiderio di poter dominare l’energia-T rimase forte in alcuni esponenti del popolo elfico.
L’Inquisizione elfica, in particolar modo, è una delle fazioni più decise a riottenere il completo controllo sul flusso magico per poter poi dominare incontrastati il mondo di Ancaria. Nel versante opposto esistono però delle guardiane ancestrali mandate sulla terra dagli antichi dei in persona: sono le Serafine, bellissime e letali guerriere il cui compito sarebbe controllare le forze di Ancaria ed impedire l’emergere di persone malvagie come gli Inquisitori.
Purtroppo per la buona gente di Ancaria sono oramai poche le serafine presenti e sono ancora meno quelle interessate a contrastare i piani di qualche folle, sia esso un elfo, un umano, un orco o un puzzolente non-morto.
Esistono però altri eroi disposti a combattere per salvare o dominare il mondo: driadi, guerrieri ombra, maghe Alte Elfe, Guardiani del Tempio… a tutti loro il difficile compito di vagare per le turbolente terre di Ancaria e riuscire nel loro obbiettivo.
E tu… salverai Ancaria o la farai prostrare ai tuoi piedi?


MUOVIAMOCI PER ANCARIA (OVVERO IL SISTEMA DI GIOCO):

SACRED 2 è considerato facente parte della categoria degli Hack & Slash, ovvero giochi associabili alla tipologia del capostipite, nonché famosissimo, Diablo. Una volta scelto il proprio personaggio tra le 6 classi presenti (che sono Serafina, Inquisitore, Alta Elfa, Driade, Guardiano del Tempio e Guerriero Ombra) e deciso se vi schiererete dalla parte del Bene o quella del Male, il giocatore si troverà a guidare il proprio alter ego per le terre di Ancaria con una visuale modificabile dalla levetta destra del joypad, mentre con quella sinistra possiamo muoverci in questo vasto mondo.
Ancaria è un mondo dove è difficile fare più di due passi senza incontrare goblin, folletti, orchi, non-morti, leoni, ippogrifi, draghi e altri simpatici animaletti che vorrebbero usarvi come spuntino o depredarvi dei vostri numerosi averi, quindi è doveroso comprendere subito come combattere. In realtà questa è un’operazione molto semplice perché basta avvicinarsi al mostro in questione e utilizzare il tasto selezionato per i colpi con armi da corpo a corpo. Possiamo – grazie alla mira automatica – anche usare armi da tiro, ma il meglio risiede nelle numerosissime magie ed abilità che ogni personaggio sfoggia. Grazie a queste, infatti, oltre ad essere molto coreografiche a vedersi, la nostra vita in SACRED 2 sarà un pochino più semplice.
Tutto qui.
So che può sembrare banale, ma un gioco talmente semplice nasconde anche delle insidie per il videogiocatore che, altrimenti, si stancherebbe della ripetitività dopo 10 ore di massacri ininterrotti.
Il trucco è riempire l’esperienza di gioco con una miriade di oggetti che andranno a potenziare il vostro arsenale di armi o di pezzi d’armatura. Esistono quelle semplici, quelle magiche, quelle rare e quelle leggendarie e ogni livello di rarità possiede una certa difficoltà nell’essere reperito.
Impazzirete per trovare armi ed equipaggiamenti sempre più resistenti o dannosi… il tutto mentre il vostro personaggio si farà sempre più forte grazie ai punti esperienza che l’uccisione di mostri renderà. Ogni volta che viene raggiunto il quantitativo necessario si passa al livello successivo e si sbloccano un tot di punti che potremo distribuire in varie abilità e caratteristiche per rendere unico il nostro eroe.
Altra cosa davvero interessante è che esistono sparse per tutto il gioco oltre 600 missioni secondarie che, se portate a termine, permettono di ottenere altri punti esperienza o sbloccare luoghi o oggetti rari.

Tutto questo mix porterà davvero la longevità molto in alto!!


OSSERVANDO IL MONDO DI ANCARIA (LA GRAFICA):

Per aver la maggior libertà possibile di visuale per il nostro personaggio, la maggior parte del tempo la passeremo giocando con la telecamera posizionata a volo d’uccello, quindi in altissimo. Se ciò è utile ai fini del gioco (vedremo una maggiore porzione di mappa e avvisteremo prima i mostri), questo però limita l’impatto visivo che SACRED 2 ha sul giocatore.
Se avviciniamo la telecamera fino ad un primo piano del corpo del nostro alter ego (scoprendo così che ogni singolo oggetto indossato modifica automaticamente il suo aspetto esteriore) potremo finalmente ammirare la grafica molto colorata che contraddistingue questo gioco. Ancaria in effetti è stata creata dal team Ascaron in maniera molto dettagliata sia che si tratti di un bosco, sia che si cammini lungo un viale alberato della capitale del regno elfico. Moltissimi sono i particolari cui i programmatori hanno posto una cura particolare ed ogni luogo sembra davvero vivo e “vissuto”.
I colori sono molto vividi e spesso, grazie all’effetto della luce solare al momento del tramonto o dell’alba, mostrerà anche dei bei giochi di luce soffusa ed evocativa.
Ben fatti anche i vari mostri che vanno dai piccoli folletti (che sembrano dei puffi dalla pelle violacea… e che le serafine prendono pure in giro!!) a giganteschi demoni che sembrano essere dei Balrog usciti direttamente dal film del Signore degli Anelli. Inutile dire che i più maestosi sono i draghi i quali emanano una forte aura di carisma e cattiveria solo al vederli.

Ovviamente l’impegno maggiore è stato profuso nella creazione dei personaggi giocanti e, grazie alla pressoché quasi infinita varietà di oggetti indossabili, si possono creare corazzatissimi Guerrieri Ombra fino a delle sexy e seducenti Serafine in tanga (NB: in questo gioco viene rispettata la regola mai modificata che nel fantasy un uomo per essere temibile deve assomigliare ad una scatoletta di metallo, mentre una donna più è in abiti discinti e sensuali e più è forte :-P ).
In definitiva un buon lavoro creato dal team Ascaron.


NON TUTTO CIO’CHE LUCCICA E’ UN OGGETTO MAGICO (OVVERO I PRO E I CONTRO):

Anche se decisamente invasante, SACRED 2 non è affatto esente da critiche e piccoli problemi.
CONTRO:
- Le sotto-quest presenti in SACRED 2 sono tantissime, ma questo implica anche il fatto che molte di esse risultino ripetitive. Vero è che si è fatto un gran passo in avanti rispetto al primo Sacred dove capitava di compiere delle missioni a dir poco ridicole (ad esempio come “trova il mio cuoco che si è perso in una grotta piena di tarantole giganti”!!), ma il fatto è che a lungo andare la maggior parte di queste si assomiglieranno un po’ tutte.
- Un po’ ostico appare nei primi momenti il sistema di salvataggio e resurrezione in caso di morte del personaggio o di ripresa della partita: si ripartirà sempre da dei particolari monoliti che sono sparsi qua e là per tutta Ancaria. Di negativo hanno che se mi trovo in esplorazione in mezzo al nulla e lontano da qualunque tipo di monolito o Portale Cittadino, la mia morte o la mia uscita dal gioco significa che dovrò rifarmi tutta la strada da capo per ritornare dove ero (e la strada è spesso parecchia!). Di positivo c’è che dopo un po’ ci si abitua e si comincia a valutare quale monolito attivare di volta in volta per le varie esplorazioni poiché essi sono quasi sempre sparpagliati in modo da coprire quasi tutto il territorio.
- Se il doppiaggio dei personaggi giocanti e di quelli legati alla trama principale è carino e ben eseguito, appare invece assurdo che tutto il resto sia stato lasciato in lingua inglese!! Così ci troveremo ad ascoltare gli improperi dei vostri avversari (o le frasi ridicole di alcuni mostri) nell’anglofona lingua. Un vero peccato perché dà proprio l’idea di cosa lasciata a metà!
- Malgrado i molti pregi che vanno ad aumentare la longevità, SACRED 2 alla fine si dimostra assai ripetitivo e a lungo andare stanca. E’ più comodo giocarci una volta ogni tanto come intermezzo tra un gioco e l’altro.
- La versione per console (quindi non solo Xbox360, ma anche PS3… ho testato personalmente anche la concorrenza :-P ) è stata convertita con alcune piccole pecche rispetto alla versione per PC: non esiste il divertente inventario che è stato un simbolo del primo Sacred, ma tutto va in base al peso; le pozioni, anche se nell’ordine delle migliaia, occupano lo spazio di una singola pozione della versione per PC!; grafica molto più dettagliata ed evocativa su computer.
- La trama è davvero una cosa che sembra solo collegare i vari ambienti di Ancaria e nulla di più! Va bene che non è questo il punto forte del gioco, ma la ricerca della fonte dell’Energia-T poteva essere sviluppata in un modo un po’ più coinvolgente (e la campagna del Bene risulta pure molto più piatta di quella del Male).

PRO:
- La grafica, con la sua ricca varietà di dettagli e i suoi colori vivaci rientra naturalmente negli aspetti positivi.
- La varietà di oggetti ed armi presenti nel gioco sono un ottimo incentivo a prolungare la longevità nel gioco. Il fatto che esistano poi set di armature leggendarie che, se completate, danno bonus incredibili, rende la ricerca ancora più accanita e serrata.
- Anche se spesso ripetitive, le missioni secondarie sono oltre 600, una cifra che farà felici tutti quelli che vogliono esplorare Ancaria da cima a fondo. Inoltre alcune di esse sono state concepite per essere divertenti, ingegnose, arrivando ad alcune che portano a delle vere e proprie citazioni come il bar del film horror di Tarantino “Dal Tramonto all’Alba” o la palude dove si era esiliato Yoda in Star Wars – L’Impero Colpisce Ancora.
- Grandissimo pregio che è stato mantenuto dal primo capitolo è stato aver infarcito anche SACRED 2 di una quantità spropositata di citazioni a film, libri, personaggi e videogiochi. Oltre ai già citati “Dal Tramonto All’Alba” e Star Wars, ho trovato una serie di citazioni nei luoghi più disparati di Ancaria su Alien, Tomb Raider, A-Team, Guida Intergalattica per Autostoppisti, Cthulhu, Diablo, il Signore degli Anelli e tanti altri. Inoltre esiste anche una quest bella sostanziosa che vi porterà ad assistere, se portata a termine con successo, ad un esclusivo concerto del mitico gruppo heavy metal dei Blind Guardian!!
- Il doppiaggio è fatto abbastanza bene e spesso ci troveremo a sogghignare per certe frasi pronunciate dai nostri personaggi o dagli altri esseri che incontreremo. La mia Serafina, ad esempio, contro i folletti si divertiva a sbeffeggiarli così: “Il Creatore mi ha detto di non giocare con i folletti” (con tono ironico) o, meglio ancora, “Che pauraaaa!” :-D
- La mappa è così enorme che, dicevano i programmatori all’uscita del gioco, anche a cavallo un giocatore dovrebbe impiegare 6 ore REALI per andare da un parte all’altra! Ora, non so se sia vero, ma si avvicina di molto alla verità perché per esplorare tutto si perderanno minimo minimo 80-100 ore di gioco!!
- Gli obbiettivi/trofei Xbox sono ben distribuiti nel gioco, ma per alcuni di essi bisogna davvero passare ore ed ore di gioco continuato per portarli a termine (come ho fatto io: ben 125 ore di gioco per arrivare al livello di difficoltà supremo!!) .
- Bella l’idea di introdurre delle cavalcature speciali oltre al classico cavallo. Vedere una seducente Serafina in groppa ad un terrificante Tigre dai Denti a Sciabola è davvero evocativo, così come il Guardiano del Tempio in sella alla sua moto mono ruota!


SACRED 2 IN ITALIANO ( VERSIONE DA COLLEZIONISTI):

SACRED 2 è stato distribuiti anche in Italia in due modalità: o quella normale comprendente il gioco standard oppure quella in versione Collector’Edition.
Grazie alla premura della mia ragazza, possiedo proprio quest’ultima versione (lei l’ha regalata a me per Xbox360 ed io a lei per PS3… un regalo equo :-D ) e devo dire che con la differenza di soli 10€ rispetto alla versione normale ne vale la pena. Per 69,90€ infatti troveremo nella scatola oltre al gioco:
1- Una statuetta abbastanza ben fatta della sexy Serafina (che fa bella mostra di sé sulla mia mensola)
2- Un art book dalla copertina cartonata contenente alcune illustrazioni dei personaggi e di vari luoghi del gioco. Carino, ma si poteva fare di più.
3- Il CD con la colonna sonora del gioco… e speravo contenesse anche la canzone esclusiva dei Blind Guardian, ma di questa non c’è traccia.
4- Una mappa enorme di Ancaria utile da consultare se si vuole scoprire la posizione dei vari draghi presenti nel gioco o quella della locazione dei Portali Cittadini o dei Templi degli Dei. L’altro lato della mappa è un mega poster /locandina del gioco.
In definitiva niente di così eclatante, ma, ribadisco, vista la differenza di soli 10€ è decisamente conveniente. Ora il prezzo della versione standard sarà parecchio calato, ma rimane il fatto che la Collector’s Edition non sarà più facilmente reperibile.

Il libretto contenuto illustra bene le dinamiche del gioco e le varie peculiarità dei personaggi presenti, quindi consiglio di dargli almeno un’occhiata.
Il doppiaggio e le traduzioni sono ben fatte e a volte sono anche divertenti. Rimane però il fatto che avrebbero dovuto doppiare ogni singolo personaggio e non solo quelli legati alla quest principale! Così davvero risulta un po’ stonato sentire il proprio eroe insultare dei mostri in italiano mentre questi gli rispondono in inglese!


IL SACRO PARERE FINALE DEL KATTA A SACRED 2:

Se avete letto tutta la mia lunga recensione (e soprattutto i Pregi e Difetti), vi starete chiedendo come sia possibile che io mi sia invasato di un gioco che apparentemente sembra molto ripetitivo a lungo andare. Ebbene, è inutile negare che dopo ore di stragi di poveri e innocenti (??) mostri e banditi la ripetitività comincia a farsi sentire, però è anche vero che la grandissima quantità di spazi esplorabili, gli oggetti sempre più potenti che si trovano sui nemici uccisi, la grandissima varietà di quest e i molti luoghi nascosti con le citazioni ai più folli film/serie/personaggi rende il tutto davvero molto longevo.
Se avete apprezzato il primo Sacred o vi piacciono giochi in stile “Diablo”, allora SACRED 2 potrebbe riempire il vostro tempo libero per un bel po’ di tempo libero, ma se cercate qualcosa che abbia dietro anche un certo spessore in fatto di trama e ingegnosità di gioco, allora è proprio il caso che salutiate la bella Serafina e l’inquietante Inquisitore che capeggiano sulla copertina del videogioco.

Voto definitivo: 7+.

Ah, dimenticavo una cosa importante prima di chiudere. Ovviamente un altro pregio di questo gioco è che si può giocare online su Xbox Live insieme ad amici e persone di mezzo mondo. Fare un gruppo di super personaggi deve essere davvero intrigante (o sfoggiare il proprio personaggio di 105° livello come il mio o far vedere a tutti la rarissima pistola ad Energia-T che assomiglia ad un mitragliatore Uzi :-D ), però occorre avere l’abbonamento di tipo Gold, cosa che io non possiedo e quindi non ho potuto verificare personalmente.



"Winter is Coming!"
Motto della casata Stark.

Komandante Templare della Città Fortificata di Bergamo

Kompagno Komandante della Prima Compagnia dei Dragoni Rossi Khadoriani

Sommo allenatore della squadra di BloodBowl vincitrice della Dungeon Bowl, i Katsuto no Team
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum Ludus Bergomensis © 2000-02 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000